Plastica, alluminio e pellicola: conservare è facile 

Per la casaPer la casa
21.12.201521.12.2015

Tre prodotti per salvaguardare i vostri alimenti. Ma attenzione: vanno usati nel modo corretto. Piccolo vademecum per scegliere il materiale migliore per il cibo giusto. Massimizzando i risultati con il minimo sforzo


L’imballaggio dei cibi va scelto con cautela. Per una serie di ragioni: evitare il contatto con l’aria che può alterarli, impedire il propagarsi di odori e il mescolarsi di sapori tra un alimento e l’ altro e, ancora, creare una barriera efficace contro batteri e muffe. Per questo la scelta del materiale giusto per conservare i vostri alimenti diventa essenziale.
Partendo dal presupposto che il vetro è senza alcun dubbio il miglior prodotto in circolazione, esistono tuttavia valide alternative che garantiscono ottimi risultati ed hanno il vantaggio della maggior praticità. Innanzitutto i sacchetti di plastica, particolarmente indicati per la conservazione della verdura pulita. Se ne trovano in commercio di diversi tipi e misure, ma il più indicato è certamente il modello traspirante: grazie ai suoi microfori permette ai gas prodotti dai vegetali di uscire dall’involucro. Se, però, il nostro scopo è quello di conservare un alimento nel congelatore, allora occorrerà orientarsi sui sacchetti di maggior spessore che impediscono la disidratazione dei cibi. Poi ci sono le pellicole trasparenti. Possono essere utilizzate per sigillare alcuni alimenti come burro, affettati o formaggi, una volta aperte le confezioni originarie. Quanto invece ai prodotti freschi a breve scadenza (come la carne), la carta per alimenti resta il miglior prodotto da utilizzare.
E, infine, l’alluminio. Rispetto alla pellicola, ai sacchetti e al vetro ha un vantaggio che lo rende unico: protegge l’alimento dalla luce. Una proprietà importante specie per la conservazione degli alimenti grassi che tendono ad ossidarsi proprio a contatto con la luce. Ulteriore e impareggiabile vantaggio è la resistenza elevata sia alle alte che alle basse temperature: la stessa vaschetta di alluminio può essere utilizzata tanto per conservare cibi nel congelatore quanto per cuocerli nel forno. E’ tuttavia sconsigliato per la conservazione di alimenti molto salati o altamente acidi. 

Condividi