Pratico, leggero e versatile: benvenuto alluminio 

Per la casaPer la casa
23.10.201523.10.2015

Disponibili sul mercato in diverse dimensioni e formati per tutte le esigenze della vostra cucina. Consentono una cottura perfetta e veloce grazie alla loro alta conducibilità di calore ed alla ricettività alle diverse gradazioni della temperatura. Ottimi anche per la conservazione degli alimenti, garantiscono totale sterilità. Da non usare nel microonde


Una mano preziosa in cucina. Pratici e facili da utilizzare. E, soprattutto, non hanno bisogno di essere lavati. Stiamo parlando dei contenitori in alluminio. Disponibili sul mercato in diverse dimensioni e formati per tutte le esigenze della vostra cucina.
Consentono una cottura perfetta e veloce grazie alla loro alta conducibilità di calore ed alla ricettività alle diverse gradazioni della temperatura. Ma non solo. Sono ottimi, come pure i semplici fogli di alluminio, per la conservazione degli alimenti. Insomma, molteplici vantaggi ai quali si sommano senza dubbio anche l’estrema leggerezza e la totale riciclabilità dei prodotti. Senza contare la loro rinomata resistenza. Possono, infatti, tollerare temperature molto elevate senza subire modifiche e senza alterare il sapore dei cibi. Sul fronte della conservazione, inoltre, l’alluminio impedisce il passaggio della luce e l’assorbimento di grassi, oli e altri liquidi. Da non dimenticare, poi, la totale garanzia di sterilità, grazie alla sottile patina di ossido presente sulla superficie del metallo (cioè l’alluminio) che impedisce a batteri e microrganismi di attaccare tanto il cibo quanto gli alimenti in esso contenuti. Insomma, il loro impiego quotidiano è ormai diffusissimo non solo nelle famiglie ma anche a livello industriale. Grazie anche alla capacità di ridurre i tempi di cottura, riscaldamento e raffreddamento dei cibi.
Avvertenza per l’uso. Anche se ormai di dominio pubblico, i contenitori in alluminio, e quindi anche i fogli, sebbene in grado di sopportare altissime temperature non vanno assolutamente utilizzati nel microonde. Stessa cosa per la normale carta da forno. Non dimenticatelo.

Condividi