Vacanze di Natale tra mete italiane e posti più lontani 

Viaggiare in occasione delle feste: vacanze di Natale e capodanno da scoprire.


Le vacanze di Natale sono un'ottima occasione per fare un viaggio al caldo o anche solo per staccare la spina per qualche giorno.


Tra prenotazioni in anticipo e offerte last minute le mete tra cui optare diventano davvero tante.

Partiamo dalla meta più classica e gettonata negli ultimi anni e non solo?

empire state building new york

 

New York, una delle mete più desiderate a Natale.

Grandi luminarie, che decorano le strade, i centri commerciali, le vetrine di negozi e i grandi magazzini scintillanti, meta imperdibile se si vuole incontrare un vero Babbo Natale a lavoro.

Le piste di pattinaggio su ghiaccio, l'atmosfera romantica di Central Park e la visita a Rockefeller Center, rendono questa meta davvero deliziosa.

 

eiffel tower vacanze di natale

 

Altra meta molto amata dagli italiani per le vacanze di Natale e non solo, è la Francia in generale e in particolare con la sua atmosfera romantica, Parigi che in questo periodo sa diventare magica.

Tra i mercatini di Natale sugli Champs-Élysées, le fascinose boutique della Galeries Lafayette, gli eventi, gli spettacoli, il gigantesco albero e la messa della notte di Natale nella cattedrale di Notre-Dame sarà impossibile non restare affascinati.

 

Soprattutto per i più giovani Londra è considerata la vera capitale per le vacanze di Natale.

La città si illumina di mille colori, si popola di mercatini ed alberi di Natale e soprattutto si anima di millemila eventi.

Tanti poi i negozi dove fare il miglior shopping in Europa, anche se un po' caro.

Una delle cose imperdibili da fare a Londra a Natale è vedere le luci di Carnaby Street, famose in tutto il mondo, e ovviamente l'albero di Natale gigante a Trafalgar Square.

 

Volete un viaggio da sogno?

 aurora boreale vacanze di natale

 

Allora dovete prendere in considerazione Tromsø.

Luogo incantato e particolare che vive nel buio totale per tutto l'inverno, cosa che rende i festeggiamenti natalizi ancora più suggestivi.

Nel mese di dicembre in particolare si anima di canti, che riecheggiano tra le volte della Cattedrale Artica, e di mercatini di Natale sparsi per il centro storico, dove non si può non provare il tradizionale ingefærnøtter, biscotti di pan di zenzero a forma di pallina, accompagnato da un bicchiere di uva ursina.

La cosa più bella del trascorrere le vacanze di Natale festeggiando al buio è data dalla possibilità di poter avvistare le luci del nord e l'aurora boreale, tra le 18:00 e mezzanotte.

 

Non volete andare all'estero ma neanche volete rinunciare a godervi un'atmosfera magica per le vostre vacanze di Natale?

 

Nessun problema: prenotate a Napoli.

Napoli è la città del sole e del mare, ma anche dei presepi.

A partire da fine novembre la capitale partenopea si anima di luci e colori, che raggiungono il loro apice l'8 dicembre, durante la celebrazione dell'Immacolata Concezione.

Da non perdere, via San Gregorio Armeno, la strada dei pastori, dov'è possibile ammirare gli artigiani nei loro caratteristici negozietti, dare vita ai famosi e particolari personaggi del presepe tra cui, ovviamente, molti ispirati alla squadra del Napoli, e a diversi altri personaggi famosi.

 

Tornando all'estero, altra meta amata dai giovani è sicuramente Berlino.

Qui i preparativi per il Natale iniziano a Novembre, anche se la festività cade il 6 Dicembre: la notte di San Nicola.

La tradizione dei mercatini di Natale è nata proprio qui e infatti questa meta ve ne offrirà ben 60, tutti diversi con un unico punto in comune: un mix particolare tra atmosfera magica e ritmi frenetici tutti dal sapore tipicamente commerciale.

Il cuore del Natale berlinese è però in Potsamer Platz e nel Sony Centre, dove ha luogo il mercatino più tradizionale di tutti, con bancarelle in legno e prodotti tipici, il tutto a pochi passi dal Legoland Discovery Centre.

 

Non sottovalutiamo poi la Svizzera: in tutto il mondo Santa Claus è amato e atteso ma non a Küssnacht.

Una bizzarra tradizione dalle radici medievali, vede riunirsi più di 20.000 persone ogni 5 dicembre per dare la caccia a Babbo Natale.

L'evento si chiama "Klausjagen", letteralmente "Caccia a Babbo Natale" ed è tra le più strane celebrazioni natalizie d'Europa, nata come rito pagano durante la quale le comunità provarono a scacciare gli spiriti malvagi facendo rumore.

Rumore sicuramente garantito da una parata composta da 180 suonatori di corno, 200 uomini adornati con "iffeles", mitre vescovili illuminate da candele disegnate per sembrare vetrate colorate, e 700 percussionisti armati di campanacci e fruste, che fanno schioccare mentre "rincorrono" Santa Claus e i suoi elfi oscuri, scacciandoli dalla città.

 

Concludiamo il nostro viaggio tra le numerose e affascinanti mete delle vacanze natalizie con un luogo meraviglioso, caldo ed esotico: Ho-Ho-Honolulu.

Qui il tradizionale Natale occidentale si festeggia già dagli inizi del XIX secolo, in una variante unica e particolare.

La festa dura tutto il mese di dicembre: fuochi d'artificio, parate e canzoni natalizie suonate all'ukulele, Babbo Natale che fa il suo ingresso trionfale seduto in una canoa trainata da delfini ed ovviamente, in infradito e camicia hawaiana.

 

Buonissime vacanze a tutti coloro che partiranno! Per scoprire altre curiosità sui viaggi, vai alla pagina "In viaggio verso" del nostro sito.

Condividi