Cocomero: l'immancabile frutto dell’estate rinfrescante e dissetante 

È tempo di...È tempo di...
08.07.202408.07.2024

Rinfrescante, idratante e ricco di proprietà benefiche, il cocomero non può mancare nella nostra alimentazione estiva!


In estate, il frutto del cocomero ci aiuta a combattere il caldo!

Coloratissimo e succosissimo il cocomero detto anche anguria è con grande probabilità il frutto simbolo assoluto dell'estate.
Dolce, goloso, fresco e dissetante ci fa molto spesso compagnia nei caldi mesi dell'anno.

 

Questo frutto appartiene alla stessa famiglia del melone, cetriolo, della zucchina e della zucca.
Possiede un'azione idratante grazie alla sua composizione, costituita per il 92% d'acqua e per solo l'8% di zuccheri.
Inoltre, i frutti con la polpa rossa, sembrano possedere più licopene dei pomodori, ossia uno dei caroteni, con proprietà benefiche per la salute.
Ci aiuta contro le malattie cardiovascolari e contro l'invecchiamento delle cellule corporee.
Il cocomero dona energia, grazie alla vitamina B6 in esso contenuta, un energizzante utilizzato dal corpo per sintetizzare la dopamina.
Interessante è la sua percentuale di magnesio, importante per rifornire di energia le cellule, soprattutto durante il periodo estivo.
È fonte di citrullina, un amminoacido non essenziale, capace di prevenire l'ipertensione e di proteggere l’apparato cardiovascolare, equilibrando la pressione e mantenendo elastiche le pareti arteriose.
Infine, i sali minerali contenuti nel cocomero, contrastano la stanchezza, lo stress e l’affaticamento muscolare.
L’anguria è, oltretutto, adatta anche in dieta, essendo ipocalorica e ricca d’acqua!

 

Ma i semi dell'anguria sono commestibili?

Ebbene sì!
Sono delle vere e proprie miniere di proprietà benefiche!
Quindi, se non avete la pazienza di toglierli uno ad uno, sappiate che potete ingerirli insieme al succoso frutto e...nulla accade, anzi, vi aiuteranno allo stesso modo degli integratori!
Il punto è che servirebbe masticarli per renderli davvero digeribili: altrimenti...non possono regalarci alcun effetto benefico.
I semi, poi, possono essere tostati o seccati, sia interi che tritati, per essere aggiunti alle vostre ricette sia dolci che salate.
Sono ricchi di fibre e antiossidanti, contengono molte proteine: un etto di piccoli semi contiene circa 35 grammi di proteine (più della stessa quantità di carne).

 

Ma quindi, come trarre al meglio del beneficio dal cocomero e dai suoi semi, in cucina?

Per esempio, possiamo partire dal frutto: possiamo sbizzarrirci in mille modi!

Macedonie dolci e insalate gustose e colorate, torte, granite, antipasti e chi più ne ha più ne metta!

 

Ecco qualche idea sfiziosa sia salata che dolce:
Insalata greca: veloce e gustosa, basta unire l'anguria a cubetti con feta, olive, pomodori e l'insalata che più preferite, condendo il tutto con olio, sale e origano.
Anguria grigliata: da grigliare a fette, magari anche con altra frutta.

 

Si può servire come antipasto, assieme ad un formaggio cremoso oppure come dessert accompagnato da miele e creme dolci!

Finger food: anguria e formaggio spalmabili, un abbinamento inconsueto ma super saporito!

Tagliare a fette di 5 cm l'anguria, con l'aiuto di un coppapasta formare dei cilindretti e, utilizzandone uno più piccolo, togliere la parte centrale per ottenere lo spazio da farcire.
Lavorare in una ciotola il formaggio spalmabile con l'olio extravergine di oliva, della menta spezzettata finemente e un po' di pepe.
Inserire il composto cremoso in una sac à poche e riempire i cilindri di anguria, decorate con una fetta di cetriolo, et voilà!
Granita di cocomero con gocce di cioccolato: tagliare a fette il frutto ed eliminare la buccia.
Passare le fette nell'estrattore per ricavarne il succo, riporlo in un contenitore per il ghiaccio e lasciare in freezer per almeno 6 ore.
Inserire i cubetti ottenuti in un frullatore e frullarli finché non diventeranno granita.
Spolverare con delle gocce di cioccolato, ricreando i semi dell'anguria e servire subito!

 

Come usare i semi del cocomero?

Tostati per uno spuntino nutriente: lavarli, asciugarli molto bene e tostarli in forno per 180° condendoli con un filo d'olio e un pizzico di sale, per circa 15 minuti.

Ottimi come merenda assieme alla frutta secca, per condire le insalate, per impreziosire del pane fatto in casa o dei crackers.
Condimento speziato in polvere: tostare i semi di anguria e dei peperoncini, tritarli, aggiungere degli spicchi d’aglio macinati e un pizzico di sale e lasciarli essiccare al sole o in un essiccatore.
Provateli per insaporire delle bruschette o del riso, saranno ottimi!

 

Non dimentichiamo il gelo d'anguria, una sorta di budino gelatinoso tipico della tradizione dolciaria siciliana: con gocce di cioccolato e della panna montata sa essere delizioso.
Da dove partirete per assaporare una bella porzione si anguria succosa?

 

Se vuoi conoscere delle curiosità sul cibo e tanto altro, vai alla rubrica "E' tempo di".

 

Le informazioni contenute in questo articolo hanno il solo scopo informativo.

Condividi