La difesa dal caldo inizia a tavola 

Per tePer te
15.07.201615.07.2016

Frutta e verdura di stagione, primo antidoto alla calura estiva. Acqua a volontà, ananas e banane. Insalata, pomodoro e cetrioli. E un morso di peperoncino. Da evitare il più possibile caffè, alcol, bevande zuccherate o energy drink. E limitare il consumo di alimenti calorici, condimenti, formaggi, insaccati e carne


La temperatura sale e l’appetito scende. Ma anche nei mesi estivi più torridi mangiare e bere è irrinunciabile. Frutta e verdura di stagione sono la soluzione. I prodotti più indicati da consumare per stare leggeri e difendere dal caldo il nostro organismo.
Innanzitutto, bere acqua a sufficienza. Almeno un litro e mezzo al giorno e si suda molto, anche di più. Assumere liquidi è possibile anche attraverso gli alimenti giusti. Come l’ananas, composto al 90% d’acqua e quindi dissetante. Un frutto che contiene anche vitamine, calcio, potassio e pochissime calorie. Un toccasana contro la calura. Poi c’è il cocomero: la sua polpa contiene moltissima acqua e aiuta l’idratazione; se messa in frigo per almeno mezz’ora è ancora più buona e rinfrescante. E non dimenticate la banana: il suo alto contenuto di potassio aiuta a prevenire i crampi, favoriti dalla disidratazione. Anche la carota va assolutamente tenuta sempre a portata di frigo per il suo alto apporto vitaminico e l’azione equilibratrice della flora intestinale. Ma occhio anche al cetriolo: il consumo è consigliato per l’alto contenuto di acqua e le sue proprietà diuretiche. E alla lattuga: fresca e leggera, perfetta per l’alimentazione estiva. Sembrerà strano, ma più aumenta il caldo più il peperoncino aiuta: fa aumentare la sudorazione riducendo la temperatura corporea. Irrinunciabili, poi, i pomodori, composti da acqua per oltre il 90%, ottimo ingrediente per insalate e bruschette, ma ottimi anche da soli. Contengono anche sostanze protettive per la pelle. Che sotto il sole estivo non guastano mai. Da evitare il più possibile, invece, caffè, alcol, bevande zuccherate o energy drink che non dissetano, anzi aumentano il bisogno d’acqua. Limitare il consumo di alimenti eccessivamente calorici, ridurre al minimo i condimenti e di formaggi, insaccati e carne.

Condividi