Fresco in casa senz’aria condizionata 

 Per la casa
14.07.2017

Tende, ombrelloni e piante rampicanti per schermare le zone più esposte ai raggi solari. Fate doccia e bucato nelle ore più fresche: eviterete di aggiungere vapore e condensa all’umidità già elevata nell’aria. E risparmierete sul conto della bolletta elettrica


A conti fatti è tutta questione di equilibrio. Evitando di abusarne, per non trasformare la casa in una ghiacciaia. Ma anche di evitarla, subendo il caldo infernale delle notti d’estate. Come fare per utilizzare l’aria condizionata nel modo e nella misura giusta? E, soprattutto, come tenere fresca la casa nei mesi estivi senza usarla. Innanzitutto, è opportuno seguire alcune semplici regole. Evitando i costosi salassi della bolletta elettrica, a giovarne sarà soprattutto il portafogli. Ecco come.
Per cominciare, abbassate le tapparelle nelle ore più calde del giorno. Nei picchi d’afa chiudete anche le finestre: eviterà di far entrare aria umida e calda in casa. Spalancate i vetri, invece, nelle prime ore del mattino o di notte: rinfrescherete le stanze.
Montate delle tende o un ombrellone per creare, in terrazzo, un avamposto ombreggiato alle finestre di casa. Se possedete un piccolo spazio esterno, una terrazza, un balcone o un giardino, riempitelo di piante e rampicanti, aiuteranno a schermare e assorbire parte del calore.
Fate il bucato e la doccia nelle ore più fresche, per evitare che condensa e vapore peggiorino la situazione.
Spegnete tutti gli elettrodomestici che non usate.
Niente phono, forno, luci intense, asciugatrice. Occhio anche all’alimentazione: consumate cibi freschi e ricchi d’acqua, limitate all’essenziale l’utilizzo del piano cottura.
Se avete un solaio o un sottotetto, isolate le superfici più esposte ai raggi solari. Per le tende da interno, preferite il bianco, che aiuta a riflettere i raggi solari. Se anche con tutti questi accorgimenti non resistete al caldo, optate per un ventilatore portatile o a pale, consuma circa 15 volte meno di un condizionatore medio.
In ogni caso, accendete l’impianto di aria condizionata solo nelle ore più calde e spegnetelo se uscite di casa. Ricordatevi di chiudere le finestre, per mantenere il fresco in casa, e non impostatelo a più di 6 gradi al di sotto della temperatura esterna.

Condividi questa pagina