Casa fresca senz’aria condizionata? Si può fare 

Per la casa
13.07.2016

Tende, ombrelloni e piante rampicanti per schermare le zone più esposte ai raggi solari. Fate doccia e bucato nelle ore più fresche: eviterete di aggiungere vapore e condensa all’umidità già elevata nell’aria. E risparmierete sul conto della bolletta elettrica


Tenere fresca la casa nei mesi estivi senza aria condizionata? Si può fare. Evitando i costosi salassi della bolletta elettrica, a giovarne sarà soprattutto il portafogli. Ecco come fare.
Riparate il più possibile la casa dal sole, chiudendo tapparelle e persiane nelle ore più calde della giornata. E, nei momenti di maggiore afa, anche le finestre. Spalancatele, invece, di notte e nelle prime ore del mattino. Una buona idea è anche quella di montare tende o ombrelloni in balcone per schermare il più possibile la casa dai raggi solari. Per gli interni, optate per tende di colore bianco che aiuta a riflettere i raggi solari. Sempre per i balconi, ma anche per i giardini se ne possedete uno, le piante rampicanti offrono un buon riparo dal sole assorbendone il calore. Quel che dovete fare, inoltre, è cercare di proteggere la vostra casa dall’umidità. Bucato e doccia vanno fatti nelle ore più fresche. In questo modo eviterete condensa e vapore che possono sommarsi all’umidità già presente nell’aria.
Tutti gli elettrodomestici inutilizzati vanno tenuti spenti: consumano energia inutilmente oltre a riscaldare ulteriormente l’ambiente. Aiutatevi anche con l’alimentazione: cibi freschi e ricchi di acqua vi aiuteranno a sopportare di più il caldo. Isolate solai e sottotetti, di solito le parti della casa più esposte al sole. E se proprio non riuscite ancora a sopportare le alte temperature, allora armatevi di un buon ventilatore. Che, d’altra parte, consuma 15 volte di meno di un condizionatore. 

Condividi