Acqua, aceto e bicarbonato: l’igiene versione Eco 

Per la casa
09.03.2016

Tre prodotti naturali per la pulizia di casa. Da utilizzare separatamente o miscelati tra loro. Dai vetri ai pavimenti, dai mobili all’acciaio. Ecco come utilizzarli e combinarli per ottenere prodotti efficaci per ogni superficie. E all’occorrenza anche uno sgorga-lavandino, un antimuffa e un anticalcare


Acqua, aceto e bicarbonato. Ingredienti naturali per le vostre pulizie domestiche. Rigorosamente in versione ecologica. Ecco come. Miscelando aceto e bicarbonato otterrete un composto effervescente. Perfetto come sgorgatutto per il lavandino intasato o per rimuovere le incrostazioni più difficili da pulire. Ma anche usati singolarmente si prestano a molteplici impieghi.
L’aceto, ad esempio, oltre ad essere un ottimo igienizzante, è un detergente efficace contro la muffa o come anticalcare. Basta scaldarlo appena e, con un panno imbevuto, passarlo sulle superfici in acciaio come rubinetti e lavelli. Combinare insieme acqua e bicarbonato, invece, vi permetterà di assemblare un antimuffa fatto in casa per pulire doccia, giunture in silicone e il nero che di solita si forma tra le piastrelle. Tornando all’aceto, come detto, è un ottimo alleato contro le incrostazioni. Ma anche un efficace detergente per i mobili: basta passarlo sulle superfici in legno diluito in acqua calda. Oltre che un perfetto prodotto di base per la pulizia di vetri e specchi se utilizzato miscelato con acqua distillata e sapone di Marsiglia in scaglie. In questo modo otterrete una soluzione che potrete applicare sulle superfici da pulire con un dosatore spray.
Sostituendo il sapone di Marsiglia con qualche goccia di limone, sempre miscelando aceto e acqua, ecco un perfetto prodotto per pulire i pavimenti di casa. Sempre rigorosamente fai da te. E sempre rigorosamente ecologico.  

Condividi