A casa o in un locale, la moda dell’apericena 

Per trascorrere una serata tra amici. Accompagnando l’aperitivo a stuzzichini, assaggi e piccole porzioni di piatti diversi. Un buffet a volte talmente ricco che finisce per sostituire completamente la cena. Ecco alcuni consigli per organizzarlo


Aperitivo? La moda del momento è quella dell’apericena. Nei locali ma anche in casa, per trascorrere una serata tra amici. Accompagnando l’aperitivo a stuzzichini, assaggi e piccole porzioni di piatti diversi. Un buffet a volte talmente ricco che finisce per sostituire completamente la cena. Ecco alcuni consigli per organizzare e imbandire un apericena estivo.
Cominciate da una domanda: chi viene a casa stasera? Colleghi di lavoro? Uomini d’affari? O più semplicemente amici? C’è una ricorrenza da festeggiare? Oppure no? vuoi organizzare un apericena di classe oppure semplicemente un amichevole incontro tra amici? Prima di iniziare ad organizzare è importante sapere che tipo di serata stiamo preparando.
Il buffet, ovviamente, è l’anima di ogni apericena. E va curato in ogni dettaglio. Cominciando da una regola fondamentale: eliminare dal vostro menu qualunque piatto che per essere gustato ha bisogno di un tavolo a cui sedersi. Gli invitati avranno una mano occupata dal piatto e dovranno essere in grado di riempirlo utilizzando l’altra e stando in piedi. Sì, allora, a tartine, crudité, salumi, frutti di mare, salatini e sfoglie. Tutti alimenti che si possono gustare anche senza posate. Ok anche a piatti più eleborati, come pasta, riso, insalate, patate. Ad eccezione delle polpette, assolutamente vietata la carne, difficile da tagliare con una mano sola e, per di più, senza sedersi a tavola.
Capitolo alcolici. L’offerta di drink deve essere variegata, ma attenzione a non esagerare. Prediligete, per il vostro apericena, drink freschi e leggeri: dallo Spritz, bevanda alcolica da apericena per eccellenza, al Negroni; dal Mojito al Bellini; dal Daiquiri al Margarita.

Condividi questa pagina