Carciofi alla giuda 

Com'è

Dosi per 4 persona

Che cosa serve

8 carciofi romani
1 limone
1 litro d’olio
Pepe

Come si prepara

La prima cosa da fare è pulire i carciofi, eliminando pian piano con un coltello, partendo dalla parte esterna, la parte viola di ogni foglia, facendo ruotare lentamente la lama di un coltello all’interno della polpa del carciofo.
Se avete eseguito bene questo passaggio, il vostro carciofo assomiglierà ad una rosa.
Mettete a bagno per almeno 10 minuti i carciofi in acqua e limone.
Scolate ed asciugate i carciofi avendo cura di batterli uno contro l’altra per far aprire pian piano le sue foglie.
Condite con sale e con pepe secondo vostro gusto prima di lasciar riposare ed insaporire i carciofo.
Mettete nel frattempo a scaldare in un tegame abbastanza olio da poter ricoprire i carciofi, quindi inserite gli stessi in questo olio che non dovrà essere bollente, anche se ben caldo, per 7-10 minuti.
Questo tempo farà si che si cuociano senza spappolarsi.
Togliete i carciofi dall’olio e lasciateli raffreddare per almeno 20 minuti.
Passato questo tempo, con il pollice aprite le foglie dall’interno verso l’esterno, e dopo aver messo a friggere dell’olio in una padella, ponetevi uno alla volta i carciofi a testa in giù per far friggere anche l’interno.
Una volta fritti, poneteli ad asciugare su della carta assorbente come quella nel quale viene avvolto il pane.
Serviteli ben caldi.

Condividi